Cerca
  • Simone

Nonna sono un Travel Designer. Un "travel" che?!

Aggiornato il: mar 10



Mia nonna si chiama Geltrude. Lo só, un nome che è già tutto un programma! Ha quasi 90 anni e ogni tanto quando parlo con lei e capisce che non sono d'accordo con quello che dice mi fá "bello de nonna io ho visto la guerra sá!". Ed io annuisco sorridendo perché l'ha vissuta per davvero la guerra mentre io non ho fatto nemmeno il militare (che vergogna!).


Ho provato a spiegarle che lavoro faccio. Da ormai quasi 15 anni mi vede viaggiare molto spesso. Considerate che se devo andare ad Ancona per una commissione per lei rientra già nell'hashtag #VIAGGI. E soprattutto mi vede fare orari assurdi. Cosí ogni tanto mi dice "oh ma allora la gente ce vá in giro!". Che tradotto più o meno dovrebbe essere "Simone vedo che gli affari vanno bene!". Così le ho spiegato che al giorno d'oggi se hai un'impresa purtroppo non sempre vale l'equazione "più ore lavori e più guadagni". Ma anche questo è un altro discorso. Prendo un bel respiro e le spiego cosí che faccio il Travel Designer e già che ci sono lo spiego anche a voi.


Tecnicamente sono un agente di viaggi (che poi si dice "di viaggio" o "di viaggi"?! Boh...io sono ottimista di natura per cui preferisco "di viaggi", al plurale!). Se vogliamo essere precisi sono un agente di viaggi con qualifica di Direttore Tecnico. Si dice Direttore perché fa un po' figo e si dice Tecnico perché tecnicamente se c'è un problema la responsabilità è la tua (e sinceramente non è che sia così figa questa cosa!). Ma sempre tecnicamente se non hai questa qualifica e se non hai nemmeno una partita iva non potresti svolgere questa professione. Quindi capite benissimo che tutte le volte che siete saliti sulla "corriera" che vostra zia ha organizzato per portarvi a Lourdes in realtà non lo avrebbe potuto fare. Usando altre parole: vostra zia è credente. Però abusiva. Che poi lo só (e vi capisco benissimo!) che voi nemmeno ci volevate andare a Lourdes eh...ma anche questa è un'altra storia.


L'agente di viaggi storicamente è un intermediario e vende al cliente finale (che sareste voi) un pacchetto turistico organizzato da un tour operator (tipo Alpitour). In alcuni casi è quello che ancora faccio quando volete andare ad esempio a sfondarvi di Mojito, sole, salsa & merengue al Viva Dominicus a Santo Domingo (wow...quanti ricordi!).

Ma nella realtà il lavoro in cui siamo specializzati è proprio quello di "Travel Design". Una professione e un'arte al tempo stesso. Bisogna essere tecnici ma anche creativi. La parola d'ordine per noi è "personalizzazione". Un lavoro su misura!

Parlando con voi (che è la parte più importante del nostro lavoro) cerchiamo di capire che viaggiatori siete (o che viaggiatori pensate di essere) e che tipo di esperienze vorreste vivere. Se siete già nostri clienti e quindi vi conosciamo, sappiamo già che tipo di persone siete, che interessi ed attitudini avete e per noi è naturale riuscire a cucirvi addosso il viaggio perfetto proprio per voi. Individuiamo la destinazione e pianifichiamo l'itinerario per darvi la possibilità di vivere il paese in ogni sua sfumatura, nel vostro stile, sulla base delle vostre esigenze e della nostra esperienza. Per "esperienza" non intendo solo "aver viaggiato una o più volte in quella destinazione". Purtroppo non basta aver viaggiato molto. Non ci crederete ma non è neanche sufficiente usare l'hashtag #wanderlust sui post di Instagram! Si può aver girato il mondo e conoscere molto bene le destinazioni ma essere professionisti ed essere in grado di organizzare un viaggio in maniera professionale è un'altra cosa. È un po' come essere appassionati di cucina e aver mangiato nei migliori ristoranti al mondo ma non per questo si é degli chef. Chiaro no?!


Abbiamo sviluppato competenze ed una capillare rete di collaborazioni con professionisti in tutto il mondo che ogni giorno lavorano per noi e con noi affinché voi possiate vivere esperienze che rimarranno senza alcun dubbio alcuni dei momenti piú belli della vostra vita.

Infine, ma cosa molto importante, affidandovi a noi avete tutte le garanzie e tutele che lo Stato italiano prevede per i nostri clienti viaggiatori. Ma di questo parleremo più avanti.

In conclusione tenete bene a mente questi 3 punti:

- nonna Geltrude ha visto la guerra;

- io non ho fatto il militare ma sono un Travel Designer;

- voi siete in ottime mani.

166 visualizzazioni3 commenti

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

© 2020 ETNIKAMENTE | Blog by Etnika Viaggi - Via Donizetti, 25 Castelfidardo (AN)