Cerca
  • Simone

Nutella vs Allenamento



Ok, anche voi, in questi giorni in cui dobbiamo tutti rimanere in casa, non riuscite a resistere al richiamo del barattolo di #Nutella che è dentro ad ognuno di noi!?

Nessun problema. In #Etnika siamo notoriamente golosi, ma per essere lucidi e concentrati abbiamo bisogno di rimanere in forma.

Abbiamo così chiesto aiuto ad Andrea Montapponi, il nostro personal trainer (oltre che "psicanalista"...scherzo eh!) che da più di due anni in palestra si occupa e preoccupa di noi.

Gli abbiamo chiesto di darci qualche consiglio per poter rimanere in forma specie ora che la tentazione in casa di fare soltanto divano-frigorifero-dispensa è altissima!


Ecco i suoi 5 preziosissimi consigli:

1) Non scambiare la noia con la calma: psicologicamente la noia tende a farci mangiare mentre la calma ci aiuta a sviluppare la creatività;

2) La calma tende a entrare in contatto con noi stessi e a farci trovare le soluzioni giuste anche in questo stato di emergenza;

3) Tieni alte le difese immunitarie integrando Vitamina C (contenuta ad esempio in alimenti come gli agrumi, i kiwi, radicchio, spinaci e broccoli) ed Omega 3 (contenuti ad esempio nel salmone, tonno, pesce spada e frutta secca come noci, nocciole e mandorle ottime anche come spuntini spezza-fame). Cerca in generale di aumentare le porzioni di frutta, verdura e proteine nobili che puoi trovare ad esempio nelle uova, nel pesce azzurro e nei legumi (fagioli, lenticchie, ceci e così via). Diminuisci invece i grassi saturi, gli zuccheri e le farine. Se non riesci a farne a meno opta almeno per le farine integrali;

4) Se hai in dotazione un macchinario per fare allenamento cardio in casa ( tapiroulant o cyclette), cerca di fare almeno 25 minuti di attività per rendere la capacità aerobica più alta: cuore e polmoni ti ringrazieranno;

5) Fai un mini-circuito anaerobico per tenere alto il tono muscolare e la serotonina (l’ormone dell’umore).

Circuito (serie/ripetizioni):

3×20 accosciate (squat) a corpo libero;

3×20 sollevamento sulle punte dei piedi per polpacci;

3×20 addome distesi supini, braccia tese davanti agli occhi, portare le mani a toccare le ginocchia;

3×20 piegamenti sulle braccia (chi non riesce può farlo appoggiando le ginocchia a terra);

3×15 alzate laterali con delle bottiglie d’acqua (da 1 a 2 litri), dal fianco le portate all’altezza delle spalle;

3×15 remate con le bottiglie, busto piegato a 90 gradi fino a portarle da distese ai fianchi.


292 visualizzazioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

© 2020 ETNIKAMENTE | Blog by Etnika Viaggi - Via Donizetti, 25 Castelfidardo (AN)